(AGENPARL) – Mosca, 06 mar 2017 –  Una riunione allargata del Comitato della Duma di Stato per l’energia, presieduto dal capo del Comitato Paul Zavalny.

Uno dei principali temi discussi durante l’evento è stato lo stato di attuazione del programma statale della Federazione Russa “L’efficienza energetica e lo sviluppo di energia”, secondo i risultati nel 2016. L’incontro ha visto la partecipazione da parte del revisore della Camera della Federazione Russa Valery Bogomolov, Direttore del Dipartimento di regolamento Stato delle tariffe, le riforme infrastrutturali ed efficienza energetica per lo sviluppo economico Jaroslav Mandron Conti, così come i rappresentanti del Ministero dell’Industria e del Commercio della Russia e il Ministero della Costruzione della Russia.

La relazione principale sul raggiungimento degli indicatori chiave di performance e l’attuazione del programma statale di attività effettuate dal Direttore del Dipartimento di politica energetica Stato Ministero della Russia Alexei Kulapin Energia.

Nel suo discorso, egli ha osservato che nonostante l’impatto di fattori esterni su tutto il settore energetico russo far fronte con i compiti. Ad esempio, nelle industrie del petrolio e del carbone sono stati fissati record nazionali per la produzione – 547,5 e 385,7 milioni di tonnellate rispettivamente. Nel settore del gas, nonostante la riduzione delle forniture di gas ex repubbliche sovietiche e tempo caldo di periodo autunno-inverno 2015-2016 di anni, il volume di produzione è salito a 640,2 miliardi di metri cubi. metri. Tali tassi elevati hanno consentito alla Russia di mantenere la sua posizione di leadership nei mercati globali dell’energia.

La modernizzazione in corso delle raffinerie di petrolio ha permesso cinque punti percentuali al 79% per aumentare la profondità di raffinazione del petrolio, che ha contribuito alla transizione regolare luglio 2016 su un ricorso nel paese di carburanti solo, quinta, classe ambientale più alta. Attraverso l’attuazione del programma statale di misure al 7,04% (rispetto al 2007) ottenuto una diminuzione della intensità energetica del PIL, con un valore previsto del 5,68%.

Per raggiungere questi risultati il Ministero dell’Energia russo ha messo in atto una serie di misure, tra cui il miglioramento del quadro legislativo e regolamentare. Fino ad oggi, l’industria del petrolio è già in corso di attuazione da parte la politica statale in materia di incentivi di supporto e fiscali finanziari, tra cui la “manovra fiscale grande”, ha un effetto positivo sullo stato del settore e la sua competitività sul mercato internazionale.

Nel settore del carbone preso preparato con la partecipazione della risoluzione russa Ministero dell’Energia e Rostekhnadzor ordini Russian Federation governativi volti a migliorare la sicurezza nel settore minerario del carbone e migliorare l’ambiente nelle zone di estrazione, trasformazione e sull’utilizzazione del carbone.

Inoltre, nel 2016 la Duma di Stato della Federazione Russa e considerato in prima lettura un disegno di legge sul modello bersaglio del mercato dell’energia termica, e per il governo russo presentato un progetto di legge federale concernente l’applicazione delle smart metering dell’energia elettrica.

Nel quadro della politica per lo sviluppo delle energie rinnovabili in Russia è stato approvato dal governo federale, per rinnovare la selezione degli ingressi per la generazione di progetti strutture, il funzionamento sulla base di energia solare e di piccole centrali idroelettriche.

Una condizione importante per un funzionamento stabile ed efficiente del complesso di combustibili ed energia è il suo sviluppo innovativo. Con questo scopo nel 2016 è stato approvato dalla previsione di sviluppo scientifico e tecnologico delle industrie di carburante e di energia per il periodo fino al “road map” 2035 “Enerdzhinet” Iniziativa nazionale per la tecnologia, la prima bozza dei quali – “reti elettriche Digital District – Yantarenergo” – è stato approvato per l’attuazione nel dicembre 2016, oltre ad essere la scelta e la realizzazione di progetti nazionali in grado di fornire significativi vantaggi economici e garantire la sicurezza energetica del paese.

Nel corso della discussione sui risultati della relazione Jaroslav Mandron sostenuto la maggior parte delle conclusioni del Ministero della Russia l’energia sulla realizzazione del programma statale e ha sottolineato la presenza di un certo numero di difficoltà nel definire il KPI, associata con l’imperfezione di metodi di calcolo indicatori e programmi statali. Anche nel suo discorso, egli ha osservato che, secondo la richiesta del Presidente della Russia nel giugno 2017 il compito di riformattare il programma statale, tenendo conto della decisione di problemi di transizione verso basse emissioni di carbonio percorso di sviluppo.

Il rappresentante del Ministero dell’Industria e del Commercio russo nel suo discorso ha parlato del dipartimento per lo sviluppo dei requisiti tecnici per l’efficienza energetica classificatore di merci, come dipendente del Ministero della Costruzione della Russia riferito allenato sui requisiti di efficienza energetica degli edifici e strutture.

Sui risultati del controllo parlamentare nel quadro di controlli pubblico ha detto i membri del Comitato Valery Bogomolov nota, tra cui la discrepanza tra gli obiettivi del programma statale al servizio della strategia energetica russa per il periodo fino al 2030.

Allo stesso tempo, Alex Kulapin detto, è attualmente in fase di ultimazione per discutere la strategia energetica aggiornata della Russia per il periodo fino al 2035. Dopo la sua adozione, il programma statale “L’efficienza energetica e lo sviluppo di energia” sarà notevolmente rivisti.

Riferimento : Federazione Russa Programma Stato “per l’efficienza energetica e lo sviluppo energetico” approvato dal governo russo datata 2014/04/15 № 321. Il suo scopo – per garantire Paese affidabile delle risorse di combustibile e di energia, aumentando la loro efficienza e la riduzione degli impatti antropici sull’ambiente Energy.

Per tutta la durata del programma statale è stata introdotta una serie di modifiche volte a portarlo in conformità con la legge federale sul bilancio federale, nonché la realizzazione di una serie di ordinanze del presidente e del governo della Federazione russa. Attualmente, il programma statale opera nella formulazione approvata dal numero di RF risoluzione del governo 116 2017/01/31.

In conformità con il programma statale del quadro metodologico esistente è la base per l’esecuzione del bilancio e il Ministero dell’Energia russo è stato sviluppato in parallelo e interconnesso con la preparazione della legge di bilancio federale.

Pandora Tv

Russia Beyond the Headline

Sputnik

Internazionale - The Russophile